Exsurge Christianitas!

Lega di preghiera per la restaurazione dell'Ordine Tradizionale Cattolico

La Passione di Gesù Cristo – 26 settembre

Gesù è mostrato al popolo da Pilato

Punto VII – Fermiamoci ancora a contemplare Gesù nello stato miserabile in cui Pilato l’ha mostrato ai Giudei; ora l’Eterno Padre lo mostra a noi per convincerci a compatirlo e ad imitarlo. E noi, a nostra volta, imprimendoci bene nella mente quell’immagine così sfigurata dai tormenti, possiamo presentare Gesù all’Eterno Padre perché ci usi misericordia.

Riflessione – Ecco l’Uomo generato da Dio negli eterni splendori e mandato nel mondo pieno di grazia e di verità. Ecco l’Uomo che per me si è degnato di assoggettarsi agli schiavi, ai legami, agli sputi, ai flagelli e agli scherni. Ecco L’Uomo divino, unica mia speranza, che ha abbondantemente riparato per me.
Sono gravi, gravissimi i miei peccati, ma, se li metto sulla bilancia con i meriti di Gesù, pesa molto di più la sua grazia redentrice, che la mia malizia. Affinché Dio abbia pietà di me non c’è nulla di più prezioso che io possa offrirgli, e a Lui più caro, di suo Figlio.

Colloquio – Padre Santo, tu mi mostri Gesù affinché io provi compassione per Lui; ed io lo presento e l’offro a te per ottenere la tua misericordia. Guarda chi è che patisce: è tuo Figlio. E perché lo fa? Per riscattare me dalla morte eterna. Egli quindi ti ha offerto se stesso per la mia salvezza, ed io ora voglio fare altrettanto: per la mia superbia ti offro l’umiltà di Gesù, per la mia ira la mansuetudine di Gesù, per la mia insofferenza la pazienza di Gesù, per i miei rancori e la mia tiepidezza la sua carità e il suo fervore. Per i peccati che ho commesso con le facoltà dell’anima ti offro l’anima tribolata di tuo Figlio, e per quelle che ho commesso con il corpo ti presento il suo corpo piagato. Divina Maestà, degnati di guardare ancora la sacrosanta Umanità di questo tuo Figlio diletto, ed io sarò consolato dalla speranza che tutte le mie colpe verranno perdonate.

Pratica – Continuerò a dichiarare con convinzione la mia speranza e la mia fiducia in Dio, per poter ottenere la remissione dei peccati e la salvezza della mia anima.